martedì 28 dicembre 2010

The Nutcracker Girl (Dream in Fashion)



To begin the new year with tradition. 2011. The tale of the Nutcracker in fashion. A little dream. A great masterpiece. And new details of style. 
Because if there are no dreams, the reality is meaningless.


Happy New Year.



Per iniziare in tradizione l'anno nuovo. 2011. La favola in moda dello Schiaccianoci. Un piccolo sogno. Una grande opera. E nuovi dettagli di stile.
Perchè senza sogni, la realtà non ha senso.


Buon Anno.








Don't touch my fashion
World, Art, Fashion and Japan.


(Photo by: Vogue Girl Korea )

ME

giovedì 23 dicembre 2010

Cheer up...with Green!


Now has become an obsession. The bright colors. This time it is not the red. Isn't blue. But damn beautiful green. Emerald. 
Friendly. Ecology. Natures. Bio. But green. Preferably brilliant. 
A bit like the hope that takes us by hand. A little naturalist. A little new. Cool. Unique.
Natural green.

Oramai è divenuta un'ossessione. E' quella dei colori accesi. Stavolta non si tratta del rosso. Nè del blu. Ma di quel dannato e belissimo verde. Smeraldo.
Friendly. Ecologico. Nature. Bio. Ma vedre. Meglio se brillante.
Un pò come la speranza che ci prende per mano. Un pò naturalista. Un pò nuovo. Fresco. Unico.Naturalemente verde.



Something that makes us unique, free and strong. That green that is recovering now, after years of abuse. That green that takes us through meadows and fields. Smell of a simple and natural spring.

Qualcosa che ci renda uniche, libere e forti. Quel verde che si va recuperando ora, dopo anni di maltrattamenti. Quel verde che ci accompagna per prati e campagne. Che profuma di una semplice e genuina primavera.






That matches beautifully with earthy colors and natural. From the brown to powder.  Just a little touch of green to turn even the simplest of looks.
Green Green Green.

Che si abbini elegantemente ai colori terrosi e naturali. Dal marrone al cipria. Basta un piccolo tocco di verde per accendere anche il più semplice dei look.
Verde Verde Verde.

My idea of Green.
La mia idea di Verde.



Don't touch my fashion
World, Art, Fashion and Japan.


(Photo by: Diane von furstenberg, Vivianne Westwood, Mad Alice© )

ME

martedì 21 dicembre 2010

Strappy Shoes


Dizzy and high. With ribbons. Shiny or suede. For diva or ordinary mortal. 

This year cannot fail at our feet. With them we looks like Alice and a little schoolgirl. Very 20's', but much more sexy and daring style! Looking back, when was born that style of a "little girl", also characterized by knee-length skirts and cloche hats. Not by chance, we are talking about the period in which stated strongly that woman who has marked the history of fashion. Yes ran years of Gabrielle Coco Chanel. The creator of the much loved and elegant little black dress.

Che siano vertiginose e altissime. Con fiocchi. Lucide o di camoscio. Da diva o da comune mortale. 

Quest'anno non possono mancare ai nostri piedi. Ci fanno un pò Alice e un pò scolaretta. Molto anni 20', ma in stile molto più sexy e azzardato! Guardando al passato, nel momento in cui nacque quello stile un pò bambina, caratterizzato anche da gonne al ginocchio e cappelli a Cloche. Non a caso si sta parlando del periodo in cui si affermava con forza colei che più di tutte ha segnato la storia della moda. Sì correvano gli anni di Gabrielle Coco Chanel. La creatrice del tanto amato ed elegante tubino nero.

 
It was the year of the shoes with a strap...the shoes that today found affectation.
Shoes. The strap. No matter what shape it is, or that there is more than one ... The important thing is that wrap the ankle so sexy and accurately.

Correva l'anno delle scarpe col cinturino....oggi una ritrovata leziosità.
Le scarpe. Il cinturino. Non importa in che foggia esso sia, o che ve ne sia più di uno...basta che cigna la caviglia in modo sexy e accurato.


This is my version. Light. Practice. On Hand. Cheap. And with more than one strap. Something whimsical and retro. Obviously Black.
Because it's that strap to make a difference.
Questa è la mia versione. Leggera. Pratica. Alla mano. Economica. E con più di un cinturino. Qualcosa di fantasioso e dal gusto retrò. Ovviamente Nero.
Perchè è quel cinturino a fare la differenza.


Don't touch my fashion
World, Art, Fashion and Japan.

(Photo by: Lanvin, The shelby, MadAlice ©, Lanvin)
ME

lunedì 20 dicembre 2010

And you? What kind of Barbie you'd want to be?


Let's face it. All of us feel a little bit like She. 
At least all the girls, once in their life, fantasized with her. Identify with her, changed her clothes a million times and lived with her fantastic stories.

Ammettiamolo. tutte dentro di noi ci sentiamo un pò Lei. 
Tutte le bambine almeno una volta nella vita hanno fantasticato con lei. Si sono immedesimate in lei, le hanno cambiato gli abiti milioni di volte e hanno vissuto con lei fantastiche storie.

 
Barbie, the fashion icon that has inspired millions of small fans.
Born  on 9th of March in1959, Barbara Millicent Roberts has quickly become a legend with her family and her friends.
  
Barbie l'icona fashion per eccellenza che ha ispirato milioni di piccole fan.
Nata il 9 Marzo 1959, Barbara Millicent Roberts è presto divenuta un mito assieme a famiglia ed amici.


 
Dressed by famous designers. Embodied celebrities and undertaken a wide variety of careers and professions.
Decorated with myriads of objects and frills. The little woman in perfect miniature still inspires us and she's sought after worldwide.
Around her, has created a perfect world, made of pink and tenderness.


Vestita da famosi stilisti. Ha incarnato personaggi famosi e intrapreso le più svariate carriere e professioni. Ornata da miriadi di oggetti e orpelli. La piccola donna perfetta in miniatura ancora adesso ispira ed è ambita in tutte le parti del mondo.
Intorno a lei si è creato un mondo perfetto fatto di rosa e di tenerezza.




When I was a child, I used to play to build worlds with my little Barbie. I dressed her and did her catwalk. Made his small clothes and her hairdresser in a thousand ways. Now that I'm grown and my Barbie is locked up in my childhood, I often think that everything is left from her.  

Da piccola giocavo a costruire mondi con la mia piccola Barbie. La vestivo e la facevo sfilare. Costruivo i suoi piccoli vestiti e la acconciavo in mille modi. Ora che sono cresciuta e la mia Barbie è rinchiusa nella mia infanzia penso spesso a come tutto sia partito da lei.


How has this world takes is dreaming through her again. And as we all seek to have that perfection. In real life doesn't exist. But that will always remain in the small and beautiful Barbie.

Come questo mondo abbia ancora bisgono di sognare attraverso lei. E a come tutti aspirino ad avere quella perfezione. Che nella vita reale non esiste. Ma che rimarrà sempre in quella piccola e meravogliosa Barbie.





Don't touch my fashion
World, Art, Fashion and Japan.

ME

(Photo by: Benjamin Kanarek and Barbie)

domenica 19 dicembre 2010

Love is in the air ... and the snow is falling down



Yesterday was a day full of snow. That snow with heavy white flakes which cover everything. Today was a sunny day. The clear sky. The snow sparkled.
This is my style interpretation of snow in the sun. Sparkling, brilliant, ethereal. Rock and glamorous.
A cold heart and sparkling.
"Love is in the air". .

Don't touch my fashion
World, Art, Fashion and Japan.




Ieri è stata una giornata piena di neve. Di quella neve con i fiocchi candidi e pesanti i quali tutto ricoprono. Oggi è stata una giornata piena di sole. Il cielo limpido. La neve brillava.
Questa è la mia interpretazione stilistica della neve al sole. Scintillante, brillante, eterea. Un pò rock e glamour.
Un cuore freddo e scintillante
"Love is in the air" . ❤ .

Non toccare la mia  moda
Mondo, Arte, Moda e Giappone.




ME on Lookbook

venerdì 17 dicembre 2010

Snow Princess

White. Time of snow. It's December and one morning you wake up and everything is white. Snow-covered roads, snow-covered roofs. Footprints in the snow. And now everything is white. Nothing better than a nice fur, preferably synthetic, to dare, to hide ... and become part of that unique and sensational landscape. Dare to feel the white part of the world.

Don't touch my fashion
World, Art, Fashion and Japan.



Bianco. Tempo di neve. E' dicembre e una mattina ti alzi e tutto è Bianco. Innevate le strade, innevati i tetti. Impronte nella neve. E' quel bianco che tutto ricopre. Niente di meglio di una bella pelliccia, meglio se sintetica, per osare, per nascondersi...e diventare parte di quel paesaggio unico e sensazionale.
Osate il bianco per sentirvi parte del mondo. 

Non toccare la mia  moda
Mondo, Arte, Moda e Giappone.
 

ME

giovedì 16 dicembre 2010

The earliest wardrobe was a chest



A woman, growing up, often feel the need space. Sometimes contain whole being female is not so easy. We are talking about the immensity of objects that can be accumulated. The closet. Clothes, accessories and exaggerated numbers of shoes.Living space.  From here the hence to need a blog to contain all that is in our lives ... and to share it with the world.To put some order in our thoughts.

Do not touch my fashion

World, Art, Fashion and Japan.
 

Una donna, crescendo, sente spesso l'esigenza di spazio. A volte contenere tutto il proprio essere femminile non è così facile. Stiamo parlando dell'immensità di oggetti che si posso accumulare. L'armadio. I vestiti, gli accessori e la quantità esagerata di scarpe. Spazio vitale. Da qui l'esigenza di un blog, per contenere tutto ciò che è nella nostra vita...e anche per condividerlo con il mondo. Per mettere un pò di ordine nei nostri pensieri.

Non toccare la mia  moda
Mondo, Arte, Moda e Giappone.


ME

Photo from The Selby

lunedì 13 dicembre 2010

Monday look

Monday look
Monday look by MadAlice featuring a wool coat
Gray and Pink....love it!

Lanvin for H&M full collection!

E' già un pò che si trova sul mercato....ma a distanza di settimane riamne sempre bellissima...la collezione firmata Lanvin presentata per H&M!
Rinomata casa di moda francese, che mette a disposizione di tutti abiti favolosi firmati Alber Elbaz,  il quale è riuscito a creare abiti bellissimi che fossero anche bellissimi da indossare. Grazie all'uso di tessuti raffinati, doti sartoriali ed un design straordinario. Sinuosi drappeggi, forme morbide ed accessori audaci rendono il look Lanvin inconfondibile.
Qui l'intera l'inea femminile! L'abito monospalla giallo e la voluminosa gonna bianca sono due dei miei pezzi prediletti!

































Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...